Miami

Downtown Miami

Confinante con Coral Way, Little Havana, Brickell, Wynwood, Allapath, Downtown Miami è considerato il centro e il cuore della città. Affacciato sulla stupenda Baia di Biscayne, è qui che si concentrano diversi edifici e luoghi che sono dei veri e propri simboli di Miami. Lo si può esplorare partendo dal grande centro commerciale di Bayside Marketplace & Marina e Bayfront Park, oppure iniziando dall’iconica Flagler Street, ma sempre utilizzando il caratteristico Metromover, un sistema di trasporto sopraelevato totalmente gratuito che consente di spostarsi agevolmente per tutta la zona. Tra i punti interessanti del quartiere che non potete assolutamente perdere ci sono: la Freedom Tower, il monumento a forma di M creato dall’artista Roberto Behar, il Miami Herald, la Miami Dade Public Library, Gesu, la chiesa cattolica più antica della città e la famosa American Airlines Arena, sede dei mitici Miami Heats. Questi, invece, sono i musei che non potete assolutamente perdere: l’Adrienne Arsht Center for the Performing Arts, l’Historical Museum of South Florida e il Miami Art Museum.

 

Coconut Grove

Situato a sud est della città, Coconut Grove, sede del municipio, è il quartiere più antico di Miami: un piccolo villaggio bohémien che non ha mai perso del tutto la sua vocazione artistica. A Coconut Grove c’è davvero tanto da fare e da vedere. Ci sono il Peacock Park, famoso per le sue mangrovie, e il Kennedy Park, dove sono allineati strumenti per il fitness, per chi desidera tenersi in forma; c’è la caratteristica Villa Vizcaya, con il suo museo e il giardino, l’Alice Wainwright Park e The Barnacle, un altro parco storico. La sera, Coco Walk è il luogo ideale dove rilassarsi e vedere un bel film.

 

Wynwood

Situato nelle vicinanze di Downtown, Wynwood è uno dei quartieri più artistici e hippie della città. Un tempo questa era una delle zone meno belle della città, con file e file di capannoni che si susseguivano uno dopo l’altro. Poi, il boom: in parte grazie a Tony Goldman, un immobiliarista dall’animo visionario, in parte grazie ad iniziative quali Second Saturdays Art Walks e i famosi Wynwood Walls, questo è oggi uno dei quartieri più importanti di Miami, che, con le oltre 700 gallerie d’arte e i musei, è considerato un vero e proprio museo a cielo aperto.

 

Design District

Anche se più piccolo (dalla NE 2nd Avenue alla NE 41st Street) rispetto a Wynwood, anche il Design District sta vivendo un vero e proprio momento di gloria: prestigiose firme di architettura, ristoranti chic, gallerie d’arte si susseguono in questo spazio di appena 5 strade. Le attrazioni di maggior interesse di questo quartiere sono l’Institute of Contemporary Art, la De la Cruz Collection e il maestoso Moore Building, edificato nel 1921 come spazio espositivo per un mobilificio, oggi è una prestigiosa sede per il famoso interior designer Jonathan Adler.

 

Little Haiti

Situato a nord di Wynwood e del Design District, Little Haiti è il quartiere dove la popolazione haitiana di Miami si è stabilita, portando con sé la sua storia e le sue tradizioni. Passeggiando per le strade del quartiere è un po’ come farsi un giro a Port – au – Prince, con locali in cui viene servito il cibo tradizionale dell’isola e le persone che parlano in lingua creola. I luoghi più caratteristici del quartiere sono il Little Haity Community Garden e il Little Haiti Cultural Center. Ogni terzo venerdì del mese, proprio il Cultural Center organizza un evento imperdibile: la Big Night, con musica dal vivo, ballo, arte e molto altro.

 

Little Havana

Se Little Haiti è il quartiere del popolo haitiano, Little Havana, lontana dal glamour e dalla celebrità di South Beach è il cuore latino della città. Qui, attorno a SW 8th Street, meglio conosciuta come Calle Ocho, si è stabilito il popolo cubano scappato dalla sua terra, portando con sé tutto ciò che è cubano, dal cibo alla musica. Il quartiere è caratterizzato da locali che servono cibo tipico di cuba, gallerie d’arte, la Walk of Fame cubana, che comprende nomi quali Gloria Estefan e Celia Cruz, il Maximo Gomez Park e la Cuba Tobacco Cigar Company, dove si preparano i sigari più famosi al mondo, seguendo il procedimento tradizionale.

Hialeah

E’ un altro quartiere di Miami dove gli abitanti sono in prevalenza cubani. Anche qui troverete buon cibo tradizionale e tante cose da fare e da vedere, come il famoso Hialeah Park Racing & Casino, il gioco del Jai Alai, e poi, ancora minigolf, parchi acquatici e mercatini.

Liberty City

Situato nella zona Nord – Est di Miami, il quartiere di Liberty City è il luogo dove si sono stabiliti gli afroamericani che vivono in città ed è un vero e proprio simbolo della lotta per i diritti civili. Una statua del famoso predicatore Martin Luther King Jr campeggia in mezzo al quartiere e, ogni anno, qui si tiene il Martin Luther King Jr. Day, per celebrarne l’impegno. Per saperne di più sulla cultura africana, il posto giusto da visitare è l’African Heritage Cultural Arts Center. Altri luoghi ed edifici iconici del quartiere sono la Hampton House, il Miami Times e Liberty Square, vero e proprio simbolo del quartiere e di tutto ciò che rappresenta.

Overtown

Prima degli anni ’50, quando le persone di colore non potevano vivere nei quartieri residenziali della “Miami bene”, Overtown era il quartiere dove i milionari di colore e le celebrità vivevano e si recavano. Dopo la costruzione della I – 95, il quartiere è caduto nel dimenticatoio, ma adesso vive di nuova vita. Vale la pena di visitarlo solo per la sua storia eccezionale. Qui è possibile partecipare ad eventi dove l’arte e la cultura dell’Africa e dei Caraibi sono protagonisti, ascoltare dell’ottima musica al Lyric Theater e scoprire la storia della popolazione di colore di Miami grazie al museo Black Police Precinct and Courthouse e alla D. A. Dorsey House, alla quale è stato assegnato il nome del primo milionario di colore di Miami.

 

Miami Beach

Anche se è una città autonoma, situata su un’isola, Miami Beach è considerata parte integrante di Miami. Glamour e alla moda, Miami Beach è una città tutta da scoprire, che ha molto da offrire a chi la visita.

La città si divide in North Beach e South Beach: la prima è famosa per le spiagge e le attrazioni dedicate anche alle famiglie, mentre la seconda, che ha il suo fulcro nella famosa Ocean Drive, è famosa per le spiagge, i negozi di lusso, e il suo Art Déco District, con tanti edifici caratteristici progettati e costruiti attorno agli anni ’20 e ’30 del ‘900.

Bal Harbour, situato nella punta più a nord di North Beach, è il quartiere dedicato allo shopping di lusso.

About me

Lavoro nel mondo del turismo da sempre!
Sin da piccola sognavo di viaggiare per lavoro così ho scelto un percorso di studi che mi ha aperto le porte di questo mondo!
Nei primi anni post scuola ho variato da agenzie di viaggi a tour operator, per poi lavorare come assistente residente all’estero, come receptionist in hotel e infine, quella che è stata la mia principale esperienza di vita, ho navigato i 7 mari per una compagnia di crociere fino a quando ho deciso che ero pronta per poter cominciare un percorso tutto mio e così è nata Tangaroa. 

Ultimi articoli

Follow Us

Newsletter

error: Questo contenuto è protetto!